Sei in: home > il Tempio > visite al Tempio

Visite al Tempio

Matsuura Shunkai

Il Reverendo Matsuura Shunkai Kanshu è nato a Kyoto nel 1934. Dopo essersi laureato all'Università Ryukoku, ha condotto per lungo tempo la sua pratica religiosa in Birmania. Appartiene alla Scuola Buddhista Ritsu (cinese Lu).
Dal 1969 è Abate del Tempio Mibudera in Kyoto e ha anche l'incarico di 85° Abate del Tempio Tōshōdai-ji di Nara. È Direttore Onorario della Scuola Ganjin Gakuin in Cina e Direttore Generale della "Casa di Cura per anziani Mibu" a Kyoto.

Ha scritto e pubblicato: "I commenti del Dainenbutsu Kiogen di Mibu" e "Buddismo e Arte del teatro - Mibu Kyogen".

Il Maestro Shinnyo nel Tempio di Mibudera a Kyoto con Matsuura Shunkai e Nomura Yukihiro - ottobre 2008

Sito del Tempio Mibudera

Mase Gikō

Gikō Mase è nato in Giappone nel 1943. E' monaco Zen della scuola Soto nel lignaggio di Renpo Niwa Zenji abate di Eihei-ji. Nel periodo della sua formazione ha vissuto per sette anni a Bangkok. Gikō-san già abate del tempio Kogen-ji di Toyama continua ad esercitare la sua attività presso diversi templi a Tokyo.

Hayashi Seidō

Il Reverendo Seidō Hayashi è nato in Giappone nel 1953 dove si è laureato in Studi Buddhisti presso l'Università Komazawa. Monaco Zen della scuola Soto è abate del tempio Seiran-ji di Tokyo e ha ricevuto la trasmissione del Dharma, Shiho, dal Maestro Renpo Niwa Zenji abate di Eihei-ji.

Ono Tetsushi

Nato nel 1975 nella Prefettura di Yamaguchi. Dopo aver conseguito il diploma di Scuola Superiore, si è iscritto alla Facoltà di Buddhismo dell’Università di Komazawa a Tokyo. Subito dopo ha partecipato ad un Ango in Eihei-ji Daihonzan e nel 1999 in aprile si è iscritto nel Centro di Ricerca nella Scuola Sōtō, scuola di specializzazione per insegnanti, che ha terminato brillantemente tre anni dopo. Dal 2002 è assunto come Yakusō, responsabile amministrativo, nel tempio di Shinpuku-ji nella Prefettura di Yamaguchi. Nello stesso anno è assunto come insegnante dell’Hannya Shingyō nel corso del Centro culturale del giornale Chūgoku Shinbun, incarico che gli viene rinnovato nell’aprile del 2013. Nel 2003 è assunto come Jisha, assistente dell’Abate, nel Monastero di Daijō-ji Senmon Sōdō. Nel 2005 ha ricevuto l’incarico di Kōshi, insegnante di Dharma, sempre nel Monastero di Daijō-ji. Nel 2006 è assunto come Kansu, Vicario, del tempio di Zenpuku-ji, di cui diventa l’Abate nel dicembre 2011.
Durante la sua formazione ha scritto numerose tesi tra le quali: "Il rapporto tra la postura del corpo e l'assetto ortodontico nella pratica dello Zen" pubblicato nel 2004 sulla rivista Kyoka kenshu kiyo n.48 e "Il rapporto tra gli occhi e lo Zazen", pubblicato nel 2005 nella medesima rivista n.49.

Ono Roshi è stato presente nel nostro tempio Shinnyo-ji:
- nel settembre 2005 nella Cerimonia di Jukai nel ruolo di Jisha, assistente del Rev. Ryushin Azuma Roshi Abate di Daijō-ji;
- nel dicembre 2008 partecipando allo Zazenkai della mattina;
- nel settembre 2010 nella Cerimonia di Jukai nel ruolo di Jisha, assistente del Rev. Ryushin Azuma Roshi Abate di Daijō-ji.


Fujiwara Shinkō


Il monaco Shinkō Fujiwara è nato in Giappone nel 1981. Dopo aver conseguito il diploma di scuola superiore, dal 2004 ha studiato nel Monastero Soto Zen di Daijō-ji e, ritornato al Tempio di famiglia, ha continuato la sua formazione con il suo Maestro, suo padre, Reverendo Kosei Fujiwara, Abate del Tempio Kinso-ji di Ueda, fino a raggiungere la carica di Vice-Abate di Kinso-ji.
Nell'estate 2004 e 2005 Shinkō san e il Maestro Shinnyo hanno praticato insieme nel Tempio di Daijō-ji sotto la guida del Maestro Ryushin Azuma Roshi.


Il Maestro Shinnyo con Shinkō san, la moglie e la figlia
nel Monastero di Daijō-ji nell'agosto 2012

Shinkō-san è stato per tre mesi a Firenze, frequentando il Tempio Shinnyo-ji, da fine settembre a fine dicembre 2006, su incarico del Reverendo Ryushin Azuma Roshi, Abate del Tempio di Daijō-ji di Kanazawa in Giappone.

Il Maestro Shinnyo e Shinkō san a Daijō-ji nell'estate 2004

Al suo ritorno in Giappone l'Abate Ryushin Azuma Roshi ha chiesto a Shinkōo-san un resoconto del suo soggiorno a Shinnyo-ji, che è stato pubblicato sul bollettino di marzo 2007 del Monastero di Daijō-ji.

Daijō-ji Dayori n. 96 del marzo 2007

Genryū Tamura

Nato a Sanjō nella prefettura di Niigata (Nord-Ovest del Giappone) nel 1980 e cresciuto in una famiglia del Tempio Buddhista della Scuola Sōtōshū.
Dopo aver conseguito il diploma di Scuola superiore, si è iscritto alla Facoltà di Buddhismo dell’Università di Komazawa a Tokyo, nel dipartimento Buddhismo Zen.
Durante gli anni scolastici, ha eseguito il suo primo Ango per 2 mesi nel Monastero di Sōji-ji, uno dei due principali Templi della Scuola Sōtōshū.

Dopo essersi laureato, ha lavorato in una azienda privata della sua città per 3 anni, e dal ottobre 2006 al dicembre 2008 ha seguito la formazione di monaco nel Monastero di Daijō-ji.
Attualmente prosegue la pratica in quanto Vice Abate del Tempio Beisen-ji, dove il suo Maestro, che è anche suo padre, è l’attuale Abate. Nel tempo libero, si dedica ad attività di volontariato nella sua regione.
Curiosità: il Fondatore del Tempio di Beisen-ji fu Mugaku Guzen Daioshō (1733-1829)che fu anche 43° Abate del Monastero di Daijō-ji. Fra questi due Templi esiste un legame molto profondo sin dal tempo antico.
A Daijō-ji, Genryū san ha studiato insieme al Maestro Shinnyo, che aveva praticato lì da anni precedenti, e nel loro incontro è rimasto impressionato dalla sua devozione profonda e dai suoi sforzi straordinari fatti in un paese lontano e culturalmente diverso dal suo. Hanno entrambi lo scopo di trasmettere e diffondere la Via del Buddha nel modo più adeguato alla nostra epoca e a tutt’oggi dura la loro amicizia.
Nell'estate 2011 Genryū san è stato in visita a Shinnyo-ji e al suo rientro ha pubblicato un resoconto della sua visita sul bollettino del Monastero di Daijō-ji n. 109.

Pagli Paolo

Paolo Pagli è docente di Fondamenti della Matematica presso l'Università di Siena. La "scoperta" degli haiku risale al periodo liceale, e da allora essi hanno costituito un elemento della sua visione del mondo. Nei decenni intercorsi ha continuato a ricercare e seguire la (esile) traccia delle traduzioni di poesia giapponese, haiku e tanka, in italiano. In questa linea di interessi ha pubblicato qualche anno fa La rana di Bashō. Un haiku e cento anni di traduzioni italiane, ETS, Pisa, 2006.

Vedi Haiku e altro. Bibliografia italiana cronologica sulla poesia giapponese, Siena (2012).

Vedi l'approfondimento su La rana di Bashō. Un haiku e cento anni di traduzioni italiane.

Vedi Serata di Zazen e poesia haiku a Shinnyo-ji con il prof. Paolo Pagli.

Tollini Aldo

È specialista di lingua giapponese classica che insegna all'Università "Ca' Foscari" di Venezia. Fin da giovane si è interessato al Buddhismo giapponese, in particolare allo Zen. Assieme alla pratica, ha intrapreso lo studio dei testi dello Zen e si è anche dedicato alla traduzione.Attualmente, continua l'attività di studio e di traduzione dei testi del maestro Dōgen e relativi alla cultura Zen dei periodi Kamakura e Muromachi.

Testi estratti dall'ultimo libro "Lo Zen. Scuola, storie, testi.", Einaudi (2012).


Nomura Yukihiro

Nato a Kyoto nel 1961. Studia Storia dell'Arte italiana presso l'Università di Tohoku e l'Università di Siena. Dal 1994 in poi organizzando il gruppo artistico "Genso-koubo" ("La bottega della visione"), è attivo in molteplici settori artistici: video-arte, critica d'arte, pittura, scultura, fotografia, graphic-design, installation. Nel 1996 con l'articolo sulla Butoh (danza contemporanea giapponese) dal titolo: "Tatsumi Hijikata e l'arte giapponese" ha vinto il Premio "Theatre Arts".

Nel 2002 con il suo video "Music in Place" ha vinto il Premio "Kirin Art Award". Nel 2005 ha partecipato alla Mostra Internazionale di Arte Contempooranea "Yokohama Triennale". È Professore Ordinario nella Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Gifu, dove insegna Storia dell’Arte e dirige e organizza "Art Forum", incontri di presentazione di opere d'arte, performance e dibattiti tra artisti.

Vedi l'articolo del Prof. Nomura Yukihiro su Ekizen n. 13 - Statue di Buddha dello scultore Enkū (1632- 1695)

Incontro del Maestro Ryushin Azuma Roshi con gli amici giapponesi del Maestro Shinnyo: Yukihiro Nomura Sensei con la madre Koyuki e Takeshi Matsushima Sensei - aprile 2007

Il Maestro Shinnyo nel Tempio di Mibudera a Kyoto con Matsuura Shunkai e Nomura Yukihiro - ottobre 2008

Nakajima Hiroo

Si è laureato all’ Università di Tokyo in Pedagogia e vive a Firenze dal 1983, dove studia la Storia dell’Arte italiana e dell’Artigianato fiorentino. Attualmente è docente di Lingua giapponese presso l’Università degli Studi di Firenze. Ha pubblicato diversi saggi in lingua giapponese sulla Storia di Firenze, sulla Famiglia Medici, sugli artigiani fiorentini. Si dedica anche alla traduzione in giapponese di romanzi di scrittori italiani contemporanei come Stefano Benni e Milena Agus.

Vedi La storia del Buddhismo in Giappone.